Andrea Baumann

Federica Bubani

Cecilia Coppola

Sara Dario

Elsi Tischkultur

Maria Fischer

Giovelab

Impronte Gioielli

Andreas Hinder

Hollyaroh

Kühn Keramik

Manufacture de Digoin

Rina Menardi

Neuzeughammer-Porzellanmanufaktur

Marianne Seitz

Kurt Spurey

Pamela Venturi

Olivia Weiß

Josef Wieser

Hans Fischer

Per Hans Fischer, mestiere non significa perfezione, non si tratta di "padroneggiare" qualcosa. Lavora letteralmente "con" il suo materiale.

"Nelle arti e mestieri, posso animare le cose lavorando con la mia mano".


La sua tavola spontanea, fatta apparentemente con esuberanza infantile o addirittura con dispiacere, si preoccupa di poco delle norme di qualsiasi tipo. Esplora i confini delle convenzioni.

Nato nella Bassa Baviera, Hans Fischer completò il suo apprendistato di ceramica con Jörg von Manz. Seguirono anni di lavoro nelle ceramiche in Germania e nell'Italia meridionale. Dal 1983 lavora in un laboratorio comune con sua moglie Maria Fischer.

Il suo coinvolgimento con la tradizione della ceramica rurale è inconfondibile. Questo lo rende uno dei pochissimi che fanno ricerche sull'arte popolare dell'artigianato tedesco. Con il suo lavoro, impartisce la conoscenza dei materiali, le loro peculiarità, idoneità e proprietà e contribuisce a mantenerli in vita.

"Nelle arti e nei mestieri, il dono è prendere coscienza della propria persona. E tutto ciò che è personale è controcorrente".

Hans Fischer produce vasellame in ceramica smaltata - tornito al tornio e decorato con disegni grafici. Lavora anche come scultore su sculture libere in argilla. I suoi pezzi sono dichiarazioni personali, punti di vista e percezioni del mondo, resi accessibili e disponibili.

È presente in numerose mostre in patria e all'estero e in negozi selezionati. Siamo molto lieti di rappresentare in esclusiva Hans Fischer a Vienna.

Ricerca